Grazie!

Con un po’ di ritardo, dovuto alla bega burocratica che finalmente ha sciolto le riserve;
Vento di Cambiamento – Fenix può finalmente festeggiare per i traguardi raggiunti nell’ultima tornata elettorale, guidata dalla cabina di regia dell’ Associazione, composta dal Presidente Luca Lucchetti e dai Coordinatori Generali Giuseppe Benincasa e Erminio Vincenzo Talia.

In queste ennesime consultazioni, da una parte, ci siamo cimentati in una nuova esperienza, in un organo rigenerato – senza storici da constatare; ovvero la Lazio DiSCo ( Ente Regionale per il Diritto alla Studio).
Dall’altra, il CNSU ( Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari), dove il glorioso recente trascorso c’imponeva una riconferma, che non è tardata ad arrivare.

Come ogni campagna elettorale, ci siamo fatti trascinare dall’entusiasmo dei nostri ragazzi, candidati – coordinatori – consiglieri e semplici sostenitori.
È stato bello constatare come, ogni qualvolta si scenda in competizione, si è travolti da un fermento generale ed ancor più bello è, che tutto ciò, avvenga in modo naturale.
Vuol dire che il lavoro quotidiano ripaga, che la gente non dimentica e che alla fine, se semini bene, il raccolto frutta sempre.

Analizzando il dato politico, siamo contenti di aver rispettato e anzi, superato, le aspettative iniziali.
Alla DiSCo, con 2000 mila voti di lista, ci siamo assicurati 3 seggi sui 7 a disposizione per il Collegio Sapienza.
Tra cui, abbiamo espresso il primo eletto della regione Lazio, con oltre 400 voti di preferenza, confluiti nella persona di Francesco Evolo, a cui vanno i nostri complimenti, insieme a quelli degli altri due ragazzi arrivati rispettivamente secondi e terzi e quindi eletti in Consulta, Riccardo Paolini ed Alessandro Mazzoni.
Una nota di merito va anche agli altri 7 studenti che componevano la lista di candidatura per la Consulta DiSCo, perché senza il loro lodevole supporto, tutto questo non sarebbe stato possibile.
Grazie e complimenti, quindi a:
Davide Di Marzio, Lorenzo Vasile, Noemi Giorgiano, Edoardo Trebbi, Andra Tusz, Iulia Ferent e Noemi Calabrò.

Inoltre, insieme ai fraterni amici di Tor Vergata, con la lista Vento di Cambiamento – Atlante, siamo riusciti ad eleggere un posto da dottorando, che sarà presidiato da Paolo Iervolino, con cui ci congratuliamo per l’eccellente lavoro svolto, per la causa comune.

Per quanto concerne il CNSU, la Lista ‘ Vento di Cambiamento – Atlante’ con candidati Antonio Stalteri, Jacopo Colella e Francesco Bigerna, ha fatto registrare oltre 4000 preferenze e ciò ha permesso che scattasse un seggio nell’ambito organo Nazionale.
Il posto che ci rappresenterà al MIUR va ad Antonio Stalteri che ha primeggiato con 1381 preferenze personali.
A lui, vanno le nostre sentite felicitazioni per questo ruolo importante che andrà a ricoprire, figlio di una militanza e familiarità con Vento di vecchia data diventato un premio per quello che ha sempre dato.

I nostri complimenti vanno anche a Jacopo, motore trainante di Atlante, per l’eccellente risultato ottenuto, che non fa altro che consolidare il progetto che da anni portiamo avanti in collaborazione con Francesco Scerbo, Fortunato Frisina e Fabrizio Cortese.

A Bigerna e i ragazzi di All Around, su tutti Salvatore Pisacane e il neo eletto Paolo Iervolino, per essersi messi in gioco e aver dato tutto, convinti del fatto che questa unione d’intenti possa ripercorrersi in altre occasioni.

Ancora una volta Vento di Cambiamento – Fenix si conferma l’associazione politica più credibile del territorio romano – laziale e non solo.
Peccato per la ciliegina sulla torta mancata per una manciata di voti, nonostante le 4242 voti di preferenza a Natale Tornatora Letterio, candidato al CDA DiSCo in sintonia con altre associazioni, che ha visto svanire un miracolo politico costruito in poche ore, date le nefandezze del caso.

Per concludere, volevamo riservare il ringraziamento più importante e sentito a voi tutti, a chi senza forzature, senza diktat politici né altro , ha liberamente scelto di entrare dentro la cabina elettorale e sceglierci, per l’ennesima volta, convinti del fatto che stessero facendo #LaSceltaGiusta — con Erminio Vincenzo TaliaPietro Lucchetti e Giuseppe Savonarola Benincasa